Smartsex

GIOVANI ROMAGNOLI ALLO SBARAGLIO 2

GIOVANI ROMAGNOLI ALLO SBARAGLIO

Consumatori di alcol, ma anche di psicofarmaci. Sono i dati che emergono dalle "Mappe degli adolescenti" presentate oggi presso la sede della Regione: preoccupante l'abbandono scolastico e il numero di parti e aborti“


ALIMENTAZIONE. Esaminando la vita dei giovanissimi emiliano-romagnoli, dalla salute alle relazioni sociali, si scopre che il 42% delle ragazze è a dieta (anche il 14% dei maschi) perchè la metà a 15 anni si sente "grassa". Sono raddoppiati, tra il 2012 e il 2014, gli adolescenti tra gli 11 e i 19 anni in carico al servizio sanitario per disturbi del comportamento alimentare, il 45% assume farmaci, in genere autoprescritti, almeno una volta a settimana, anche per dormire o dimagrire: il 13% delle ragazze e il 6% dei ragazzi ne ha assunti negli ultimi mesi.

FUMO, CANNABIS  E ALCOL. Il 29% dei 15enni fuma, almeno il 70% inizia prima di quell'età. La cannabis è usata dal 25% degli adolescenti, ma colpisce il consumo di alcol, già significativo a 11 anni (l'8% afferma di bere "frequentemente", un altro 26% "raramente"). Il 32% dei giovani dai 15 ai 19 anni ha consumato nell'ultimo mese almeno cinque drink in una sola occasione. Il 36% ha invece dichiarato di essersi ubriacato tanto da non riuscire a parlare almeno una volta.

GIOCO D'AZZARDO E BULLISMO. Il 20% delle ragazze e il 46% dei ragazzi emiliano-romagnoli giocano d'azzardo in modo occasionale. Quasi il 5% dei maschi è a rischio di ludopatia. Il 20% dei ragazzi tra gli 11 e i 13 anni ha subito episodi di bullismo negli ultimi mesi.

SESSO. I 15enni che hanno dichiarato di aver avuto rapporti sessuali completi sono il 24% delle ragazze e il 19% dei ragazzi, il 3% in più rispetto al 2010. Calano invece del 15% coloro che si sono protetti in queste occasioni col preservativo (i rapporti protetti tra i 15enni sono ora il 63%). I rapporti tra adolescenti hanno portato a 94 parti e 194 aborti nel corso del 2014.

ABBANDONO SCOLASTICO. Il tasso di abbandono scolastico tra gli iscritti del primo anno della scuola superiore è dell'11%, mentre i ripetenti negli istituti professionali sono il 35%. I giovani tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano (i cosiddetti "Neet") sono il 16% in Emilia-Romagna, il 17% dei maschi e il 15% delle femmine.

IL FUTURO. Il 30% è sicuro di volersi trasferire all''estero, un altro 53% lo fara'' "probabilmente". Quanto al tempo libero, il 29% degli adolescenti guarda tv per oltre due ore al giorno, mentre il 9% dei 15enni non pratica nessuna attività sportiva. Con l'età aumentano anche le ore trascorse ai videogiochi: il 20% anche per tre ore al giorno. Il 37% dei 15enni usa il computer, il tablet o lo smartphone per oltre tre ore al giorno. Solo il 31% invece ha letto più di tre libri non scolastici nell''ultimo anno. L'11% delle ragazze e il 10% dei ragazzi fa invece volontariato. Il 6% ha versato denaro ad un'associazione.(agenzia dire)



 

Fonte:bolognatoday.it