Smartsex

HIV: TEST, FARMACI INNOVATIVI E INFORMAZIONE 2

HIV: TEST, FARMACI INNOVATIVI E INFORMAZIONE

Tre gli obiettivi principali della mozione: facilitare l’accesso al test, garantire le cure, anche attraverso i farmaci innovativi, e favorire il mantenimento in terapia dei pazienti; finanziare interventi di prevenzione, informazione e ricerca; inserire la lotta all’Hiv/Aids e alle Mst nei programmi di studio.

 La mozione presentata impegna in particolare il Governo su tre fronti:

– a provvedere alla concreta attuazione del nuovo Piano Nazionale d’intervento contro l’Aids, in via di approvazione da parte Consiglio superiore di sanità, allo scopo di facilitare l’accesso al test, garantire le cure contro la malattia, anche attraverso i farmaci innovativi, e favorire il mantenimento in terapia dei pazienti;
– a finanziare specifici interventi pluriennali relativi a prevenzione, informazione e ricerca sull’AIDS;
– ad inserire la lotta all’HIV/AIDS e alle MST nei programmi di studio per le nuove generazioni e sostenere l’informazione e il coinvolgimento attivo delle popolazioni più a rischio.

La mozione è stata annunciata in occasione della conferenza stampa sul nuovo self test per l’HIV lo scorso novembre. E’stata sottoscritta da 63 parlamentari di diversi schieramenti politici.
Viene finalmente ribadito

che l’HIV non è affatto un problema risolto, come qualche organo di comunicazione ha semplicisticamente riportato e come una lettura superficiale dei dati potrebbe far credere

e che

sarebbe un grave errore continuare a pensare all’HIV/AIDS come ad una malattia che riguarda solo una parte ristretta della popolazione

C’è quindi l’esigenza di

sviluppare  progetti  finalizzati  ad  approfondire  il  livello di conoscenza della popolazione per evitare che persone non   consapevoli di essere HIV+ ritardino involontariamente l’accesso alle cure con gravi rischi per la propria salute

Per aumentare il livello di consapevolezza sui comportamenti a rischio, drammaticamente bassa in particolare tra i giovani, viene proposto anche l’inserimento della lotta all’HIV/AIDS nei programmi di studio.