Smartsex

INFEZIONI SESSUALMENTE TRASMISSIBILI 2

INFEZIONI SESSUALI

Un giovane su 20 nel mondo ne contrae almeno una all'anno. Una ragazza su 10 in Italia oggi sia affetta da clamidia e non lo sa. I ragazzi trascurano la loro salute sessuale, aumentando il rischio di contagi, sterilità, tumori e HIV.

Sale il numero di giovani con meno di 25 anni di età affetti da condilomi, herpes e vaginiti e altri tipi di infezioni che si trasmettono per via sessuale. Su almeno 340 milioni casi nuovi all'anno, un terzo interessa ragazzi e ragazze con meno di 25 anni di età. Un adolescente su 20 ne contrae almeno una ogni anno, segnala l'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms).

Il problema è in evidente aumento anche in Italia dove, dal 1991 al 2013, secondo il Sistema di Sorveglianza delle Infezioni sessualmente traasmesse (IST) coordinato dall'Istituto Superiore di Sanità, ci sono stati 103.028 nuovi casi. Le malattie più diffuse sono i condilomi ano-genitali, la sifilide, le cervico-vaginiti batteriche e l'herpes genitale. Le segnalazioni sono aumentate particolarmente dal 2005al 2013, con un incremento di oltre il 31% rispetto al periodo precedente.

Si tratta di patologie sottovalutate e poco conosciute dai giovani e che invece costituiscono un serio problema di salute pubblica per la grande diffusione e per la gravità delle complicanze possibili. Se trascurate infatti possono provocare sterilità, danni perinatali, patologie croniche e tumori, spiega Barbara Suligoi, medico direttore del centro operativo Aids dell'Istituto Superiore di Sanità.

 

Per approfondire: repubblica.it