Smartsex

Palermo: in medici in MotoApe per la prevenzione dell'Aids


Palermo: in medici in MotoApe per la prevenzione dell'Aids

 

Una moto ape in giro per le strade d’Italia per fare prevenzione on the road contro l’AIDS. Parte da Palermo, il tour “La prevenzione va in tournée”, campagna per la prevenzione promossa dall’associazione siciliana TrinArt in collaborazione con Nps Italia, network Persone sieropositive e con il Sism, segretariato italiano studenti in Medicina.

Il giro parte domani da Palermo per arrivare venerdì a Napoli e poi ancora a Roma, Firenze, Pesaro, Ravenna e infine Milano. A muoversi sulla moto ape sono i medici della Sism, affiancati dai volontari dell’associazione, fornendo consulti medici e informazioni, oltre ai contraccettivi e i test gratuiti dell’HIV.

I medici della Sism affiancano i volontari della Trinart nelle varie tappe italiane fornendo agli interessati consulti medici e la possibilità di effettuare test gratuiti dell’HIV, virus che secondo gli ultimi dati dell’istituto superiore di Sanità colpisce una percentuale pari al 5,7 per cento di nuovi casi per ogni 100mila abitanti ogni anno. In Sicilia si stimano attualmente circa 3.500 pazienti affetti dall’HIV, con 7 casi ogni 100mila abitanti monitorati nel 2017.

In prima linea nel tour di prevenzione, oltre ai medici, sono soci volontari, come Simona Nasta, sieropositiva e figlia di ex tossicodipendenti che dopo avere scoperto la malattia ha deciso attraverso arte e volontariato di dedicare la sua vita alla prevenzione: “Sono nata sieropositiva, ma poiché è ancora una patologia tabù, mi è stata nascosta fino ai 15 anni – racconta – sin da piccola facevo cure pesanti e venivo esclusa dai compagni, non ne capivo il motivo e facevo tutto quasi automaticamente come azioni imposte. Poi ho capito e da allora mi sono documentata. L’HIV è una malattia che si può affrontare e da cui si può guarire, anche se ci sono momenti di sconforto. Ma la prevenzione viene prima ogni cosa”.

Il progetto di prevenzione nazionale è partito dal basso attraverso un crowdfunding che mira a raccogliere la somma di 700 euro per finanziare i viaggi e le attività. “L’idea quella di promuovere l’educazione alla salute e l’educazione sessuale. Entrambi concetti che passano anche per l’educazione ai sentimenti – dice Alessandra Puccio, presidente associazione TrinArt – l’Hiv si diffonde tra i soggetti che non risultano abbastanza preparati e informati circa le possibilità di contagio. E tra coloro purtroppo ci sono i giovani. Il nostro vuole essere quindi anche un invito al ministro della pubblica istruzione a promuovere l’educazione sessuale nelle scuole come attività importante per la salute dei ragazzi”.

Al progetto hanno collaborato già associazioni da tutta Italia, artisti, scrittori e istituti scolastici siciliani.Durante il tour saranno raccolte diverse opere d’arte, per realizzare un’esposizione collettiva in occasione del convegno nazionale sulla prevenzione ICAR 2019, in programma a Milano dal 5 al 7 giugno.
FONTE: https://palermo.repubblica.it/cronaca/2019/05/22/news/palermo_in_medici_in_motoape_per_la_prevenzione_dell_aids-226929778/