Smartsex

PRESERVATIVO, ERRORI DA EVITARE 2

PRESERVATIVO, ERRORI DA EVITARE

Non sempre viene indossato per tutta la durata del rapporto sessuale e spesso viene inserito al contrario perché srotolato dal lato sbagliato: sono solo due degli errori più frequenti in cui si cade quando si è alle prese con i preservativi che fanno sì che, nella «pratica», il loro impiego protegga da gravidanze indesiderate e da malattie sessualmente trasmesse meno di quanto riuscirebbe in «teoria», ovvero se venisse correttamente utilizzato.

 

È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Sexual Health - condotto esaminando 50 ricerche condotte dal 1995 al 2011 in 14 Paesi - da un gruppo di ricercatori guidati da Stephanie Sanders del Kinsey Institute for Research in Sex, Gender, and Reproduction dell'Indiana University (Usa).

Secondo i dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, si legge nello studio, quanto alla prevenzione di gravidanze non desiderate se usati correttamente «i preservativi hanno un 2% di tasso di fallimento, mentre il tasso di fallimento registrato è del 15%». Quanto, poi, alle infezioni sessualmente trasmissibili e all'Hiv (il virus dell'immunodeficienza umana), secondo le organizzazioni sanitarie globali «il preservativo maschile in lattice è il mezzo più efficiente per ridurre la trasmissione sessuale del virus dell'Hiv e delle altre infezioni sessualmente trasmissibili», si legge nello studio, suggerendo che milioni di infezioni potrebbero essere evitate ponendo più attenzione al suo utilizzo.

Oltre agli errori più studiati come la rottura - dovuta, tra le altre cose, al contatto del condom con oggetti taglienti, comprese le unghie - e lo scivolamento del profilattico durante il rapporto, dalla ricerca sono emersi altri errori meno conosciuti, ma anche più frequenti: 1) non indossare il preservativo per tutta la durata del rapporto; 2) non lasciare spazio sulla punta; 3) non comprimere l'aria che si raccoglie sulla punta; 4) indossare il preservativo dal lato sbagliato (ovvero con la parte da srotolare verso l'interno); 5) utilizzare lubrificanti a base non acquosa; 6) non rimuoverlo correttamente.

 Insegnare a usare correttamente il preservativo è una questione di salute pubblica, spiega Sanders. Per questo è molto importante informare correttamente al riguardo: «Errori e problemi nell'uso del preservativo non solo possono comprometterne l'efficacia, ma possono anche scoraggiarne l'uso». Ed è proprio quello che si deve evitare.

 

Fonte: salute24.ilsole24ore

 

Tags: IST Prevenzione